Il miglior ristorante di Milazzo: Ngonia Bay ci prova con lo chef Dario Pandolfo

Milazzo sorge sul promontorio di una penisola che sembra puntare le Isole Eolie. Territorio, ricco di storia, dove cultura e tradizione si fondono spesso con  le ricchezze del mare e della terra che, se sapientemente usati, creano piatti magari semplici me sicuramente unici. Il ristorante Ngonia Bay è un esempio 

La Sicilia è da sempre stata terra di incontro di popoli diversi e invasioni. Con Culture che hanno arricchito il patrimonio di monumenti e luoghi di interesse, ma anche di modi e culture diverse. Storia che vale ovviamente anche per Milazzo, comune della provincia di Messina.

Fondata dai Greci e scelta sia per bellezza naturale, penisola sospesa tra terraferma e mare, con isole disseminate da vulcani,  che dalla posizione strategica privilegiata.

Milazzo fu per lungo tempo contesa da popolazioni che la occuparono lasciando le caratteristiche distintive delle loro civiltà nell’architettura, nelle tradizioni e nei costumi. Battaglie epiche, basti citare quella tra Romani e Cartaginesi o tra borbonici e garibaldini, per arrivare finalmente allo sviluppo turistico dei giorni nostri.

Considerata “porta delle Eolie”, Milazzo ha sviluppato questo suo ruolo in particolare dagli anni 70 quando gli aliscafi, costruiti a Messina dalla ditta Rodriguez hanno affiancato gli aliscafi nei collegamenti con le isole.

Milazzo non era soltanto luogo di transito, ma anche una delle mete preferite dai turisti che scelgono di trascorrere una vacanza all’insegna del mare e del buon cibo.

L’Italia è rinomato sia per l’offerta di prodotti enogastronomici che per la tradizione culinaria, con una cucina che non rimane statica ma si adatta, grazie anche alla perizia e fantasia di validi chef, alle esigenze dei consumatori.

La struttura Ngonia Bay si trova nella splendida Baia del Tono, tratto conclusivo del lungomare di Ponente della penisola di Milazzo, in Piazza ‘Ngonia.

In estate la Baia è letteralmente presa d’assalto da cittadini e turisti affascinati dal mare cristallino e dalla spiaggia che dopo essere rettilinea per chilometri, curva all’improvviso, unendosi costone roccioso e le scogliere da cui si gode un panorama mozzafiato.

Qui, nella piazza ‘Ngonia, alle spalle dell’antica Chiesetta recentemente ristrutturata, aveva sede una delle più grandi e storiche tonnare di Milazzo.

Grazie alla famiglia Calabrese è nata una bellissima struttura ricettiva che punta a diventare una eccellenza della ospitalità e ristorazione di eccellenza, ristrutturando l’antico fabbricato appartenuto alle famiglie aristocratiche proprietarie della Tonnara e gli annessi giardini.

Nel complesso anche il ristorante con la brigata guidata da Dario Pandolfo, giovane chef ma di qualificata esperienza.

Avremo modo di parlare della cucina di Ngonia Bay conoscendo meglio anche Dario. Il programma è diventare il miglior ristorante di Milazzo e un rifermento per la cucina di qualità della zona.

A provare i piatti di Dario Pandolfo, la strada intrapresa è quella buona.

Ne parliamo presto.

2 risposte a “Il miglior ristorante di Milazzo: Ngonia Bay ci prova con lo chef Dario Pandolfo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *