Mazara del Vallo: Aspettando il 2021 dedicato al Gambero Rosso parte finalmente l’Estate

Il Gambero Rosso di Mazara del Vallo, mai come quest’anno ha portato con il suo sapore unico la Sicilia in una Italia bloccata. Tantissimi ristoratori con le proposte di delivery lo hanno avuto in carta proponendolo freschissimo ai loro clienti. Ora con la riapertura possiamo gustarlo al tavolo del ristorante preferito ma, molto meglio, potremo farlo direttamente a Mazara del Vallo

Partiamo con una doverosa premessa: i gamberi di Mazara, come qualsiasi altro pescato del nostro Paese, se sono rispettate le linee del freddo è da considerarsi fresco anche a centinaia di chilometri di distanza. Come ad esempio a Milano la distribuzione garantita da Pesca.Mi

Idonee attrezzature, per l’abbattimento dopo la pesca e per il trasporto, garantiscono sia la salute del consumatore che la conservazione degli aromi e prodotti di queste delizie.

Ma torniamo all’estate, questa agognata estate 2020. Mazara del Vallo offre veramente tanto, dall’enogastronomia ai monumenti e ovviamente un mare e delle spiagge uniche.

Una breve intervista con Germana Abbagnato – Assessore al Turismo, sostenibilità e agricoltura del Comune di Mazara del Vallo

D) Il Gambero Rosso di Mazara, ambasciatore in tutta Italia del vostro mare. Assessore Abbagnato, in questa estate che ci auguriamo di ripresa per il nostro Paese, che eventi enogastronomici ci saranno nella vostra Città?

L’ Amministrazione ha in cantiere la creazione di un evento ad hoc dedicato al gambero rosso che, ci auguriamo, negli anni futuri possa diventare un forte attrattore turistico. Purtroppo a causa del COVID-19 la messa in opera del progetto è stata rinviata alla primavera 2021. Attualmente stiamo lavorando a fianco degli operatori turistici in particolare con le cantine vinicole,i ristoratori, le pasticcerie e i bar per stimolarli alla creazione di offerte allettanti per i turisti ma che possano essere sperimentate con tempi e modalità flessibili e autonome da parte del turista e su prenotazione. 

D) Mazara la Città delle 100 Chiese, senza dimenticare il Museo del Satiro: su quali altri siti di interesse culturale state concentrando la vostra attenzione per la messa in sicurezza dei visitatori?

La nostra linea di indirizzo è quella di valorizzare il patrimonio esistente dandone il massimo risalto che merita e soprattutto rendendo i siti di interesse culturale quanto più fruibili dal turista. Per questo motivo si è avviata un’operazione di segnaletica turistico-monumentale che interesserà i monumenti più importanti. Verrà creato un percorso turistico che il viaggiatore potrà effettuare in autonomia con il supporto di mappe e di una app. Accanto ad ogni monumento sarà posizionato un totem che ne descrive la storia e gli aspetti caratteristici dell’opera.

D) Il comune di Mazara del Vallo ha incrementato la presenza nel   web 2.0. Ad esempio on il coinvolgimento di mazaresi e turisti per la condivisione di foto sui social e ora il nuovo sito Mazara Valley. Un suo commento

E’ un progetto che ci impegna su più fronti. Oggi lo sviluppo turistico passa soprattutto attraverso il web e le destinazioni turistiche per affermarsi hanno bisogno di una identità fortemente digitale. Nel contempo l’immagine che rimandano, per essere accattivante e coinvolgente, deve essere profondamente radicata nel territorio e nei cittadini che la vivono. Dunque gli operatori sono parte dello sviluppo turistico perchè insieme si condivide la direzione da intraprendere.

D) L’aeroporto di Trapani ha potenziato, dopo la riapertura, i collegamenti con diverse città italiane e straniere. Che ritorno turistico vi aspettate?

L’anno 2020  penso che nessuno di noi lo dimenticherà. Il comparto turistico è quello che purtroppo sta subendo le conseguenze peggiori della pandemia. Staremo a vedere che direzione prenderà il turismo questa estate. Noi ci auguriamo ovviamente una netta ripresa sperando soprattutto sul fatto che la nostra bellissima isola permette di trascorrere vacanze en plein air e in sicurezza visto che i casi di coronavirus sono stati molto limitati e quasi sempre importati. Ci attendiamo comunque un prolungamento della stagione almeno fino a Ottobre.

Sicuramente una bella estate per chi sceglierà La Sicilia e Mazara del Vallo. Ringraziamo l’Assessore Germana Abbagnato per l’attenzione e la disponibilità.

In ogni caso #scelgolitalia

Photo: gamberi rossi di Mazara del Vallo credits  Michela Angioni  Pesca.Mi

 

2 risposte a “Mazara del Vallo: Aspettando il 2021 dedicato al Gambero Rosso parte finalmente l’Estate”

  1. Avevamo amici a Mazara Del Vallo … ci siamo persi e non ne sappiamo più niente.
    Ci parlavano di questa bellissima città ma non siamo mai riusciti a visitarla … comunque mai dire mai …
    Il prossimo anno chissà che non si riesca a farci una capatina
    Catia Mengoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *