Passeggiata fashion nel medioevo: Federica Cioni e gli abiti di Marella Pistoia

Una passeggiata tra strade e stradine di Pistoia che si trasforma in una sfilata di moda. Il fascino di una città con tratti anche medioevali unito al fashion. Capita anche questo con Federica Cioni, le modelle e gli abiti eleganti di Marella Pistoia

Un fascino unico unisce tante città e cittadine della toscana, strade e stradine di origine medievale, spesso strette e tortuose che all’improvviso affacciano in piazze e piazzette spesso con monumenti di unica bellezza.

Pavimentazioni in lastre di pietra e ciottoli, consumate dai secoli, nelle quali si “perdono” volentieri i turisti. Facciate consunte che mostrano i muri in calce e pietra,  con in bella vista gli archi in mattoni a sostegno delle aperture per porte e finestre.

Sopra la testa ad unire idealmente la stradina gli archi per le vecchie condutture dell’acqua. In contrasto m anche unione perfetta con i monumenti dalla facciata in marmo, in perfette lastre di marmo o abilmente intonacato.

Niente di meglio della passeggiata di Rebecca, un abito nero firmato Marella  Pistoia.

Abito Marella:  Abito lungo con balza sul fondo, linea morbida. Chiusura a goccia

Siamo in via della Torre, stradina caratteristica e sospesa nel tempo con i suoi caratteristici archi. Siamo alle spalle della Cattedrale, da dove fuggì probabilmente Vanni Fucci, citato da Dante Alighieri nella Divina Commedia.

Io mi avvio nella vicinissima piazza del Duomo per un aperitivo, magari il fotografo e la modella mi seguono. Avremo modo di parlare dei monumenti che questa bellissima piazza racchiude.

 

modella Rebecca Vannini

Abito Marella

foto di Carlo Quartieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *